Ruffino
Toscana

Il racconto della nostra storia

Dall’anno della sua fondazione (1877) Ruffino si è dedicata alla produzione di vini capaci di raccontare l’Italia nel mondo avvicinando enoappassionati di ogni nazionalità alle sue tradizioni enogastronomiche. Oggi è una realtà profondamente radicata nel suo storico territorio, la Toscana, e al contempo aperta alle complesse sfide del mercato globale. Vini come Chianti Classico Riserva Ducale e Riserva Ducale Oro, Chianti Ruffino e Brunello di Montalcino Greppone Mazzi sono da sempre il cuore della sua produzione. In parallelo, la voglia di confrontarsi con nuove sfide ha portato l’azienda alla creazione di importanti Supertuscan, tra cui il pluripremiato Modus, e all’acquisizione nel 2018 di due tenute integralmente biologiche in Veneto. Da pochi mesi è stato presentato un nuovo vino espressione del territorio di origine e di appartenenza: il Romitorio di Santedame Chianti Classico Gran Selezione, a sottolineare il profondo legame che Ruffino ha con questo territorio e con il suo vitigno principe, il Sangiovese. Inoltre, è appena uscita sul mercato con una linea di vini biologici, a coronamento dell’azione denominata “Ruffino Cares” che si basa su tre pilastri: la sostenibilità ambientale, il bere responsabile e la beneficenza. www.ruffino.com
Ruffino
Sandro Sartor, amministratore delegato

Alauda, Toscana Igt 2015
Blend di Cabernet Franc, Merlot e Colorino, Alauda nasce da selezionati vigneti della tenuta di Montemasso e Poggio Casciano. Un rosso potente, armonico e complesso, con un finale intenso e molto persistente


Romitorio di Santedame, Chianti Classico Gran Selezione Docg 2015
Testimone dell’importanza che Ruffino ha sempre attribuito alla valorizzazione dei vitigni autoctoni toscani, dopo 11 anni di assenza torna come Gran Selezione. Una chicca prodotta in sole 6.500 bottiglie


Greppone Mazzi, Brunello di Montalcino Docg 2014
Regno del Sangiovese grosso, Montalcino ha nel Greppone Mazzi una delle aziende storiche. Qui da tempo Ruffino produce Brunello con un’attenta selezione delle uve e un rigoroso lavoro in cantina