Poggio Cagnano
Toscana

Vini biologici d’alta quota

Un podere impervio e scosceso, abbandonato da 30 anni e trasformato in un piccolo gioiello della Maremma Toscana. Poggio Cagnano sorge a 500 metri di altezza su un blocco compatto di pietra arenaria con una vista panoramica dal Monte Amiata fino al mare dell’Argentario. Circondato da ulivi e boschi di querce è un luogo ricco di biodiversità che viene tutelata grazie all’impiego delle migliori pratiche agronomiche e ambientali. L’avventura di Alessandro Gobbetti e di suo padre Pietro inizia nel 2005 con la volontà di dare vita a una collezione di vini territoriali, dal profilo elegante e prodotti in piccole quantità. La cura in cantina e in vigna è frutto della collaborazione con l’enologo e agronomo Francesco Petacco. La conduzione in biologico, gli interventi minimi in cantina e le sperimentazioni in vinificazione su piccole masse con materiali come anfora, cemento e tonneau aperto sono tutte scelte che piano piano l’azienda porta avanti con l’obiettivo di ottenere vini unici. L’azienda, che ha appena piantato nuove barbatelle di Sangiovese, Alicante, Ansonica e Vermentino, si propone di crescere nei numeri – pur mantenendo le qualità di una limited edition – passando dalle 8.000 bottiglie all’anno fino a un massimo di 25.000 entro il 2023. www.poggiocagnano.it
Poggio Cagnano
Alessandro Gobbetti

Nebula Gialla, Maremma Toscana Vermentino Doc 2018
Lanciato l’anno scorso con l’annata 2017, questo Vermentino in purezza fa centro con il suo bouquet di macchia mediterranea, agrumi e una brillante mineralità. Bocca distinta, fresca e di buona struttura


Altaripa, Maremma Toscana Doc 2015
Raffinato Sangiovese di alta quota, Altaripa è il fiore all’occhiello della Cantina che affina in tonneau di rovere francese per oltre 1 anno. Ampiezza, eleganza tannica, setosità e ottima lunghezza


Arenario, Maremma Toscana Doc 2015
Cabernet Sauvignon imponente e minerale, che denota fin dal nome il suo forte legame con la terra. Fermentazione con malolattica in acciaio, poi 12-14 mesi in barrique di rovere francese e altri 3-4 mesi